Pages

6 maggio 2012

Pensieri sparsi...

Eccomi qui, come ogni volta torno a scrivere a intermittenza...
Ogni volta mi riprometto di tornare a pubblicare con una certa regolarità e invece disattendo ogni mio buon proposito...
Non vado proprio d'accordo con i miei buoni propositi... Che pasticciona che sono...


Oggi sono qui, seduta sul divano con il portatile sulle gambe e mi è venuta una grande voglia di scirivere.
Vorrei fare un pò di ordine nelle mie confusissime idee, anche se probabilmente non ci riuscirò assolutamente...

Sono stati mesi lunghi e molto faticosi... Pensavo che il 2012 iniziasse con una marcia in più, pensavo che sarebbero cambiate le cose, ma non posso minimamente piangermi addosso, perchè sono sempre fermanente convinta che le cose cambino solo ed esclusivamente se ci si rimboccano le maniche e si faccia qualcosa di concreto.
Io tutto questo non l'ho fatto, anzi mi sono fatta cullare dalle acque degli eventi senza fare nulla...

Da Aprile mi è stato ridotto l'orario di lavoro, sono passata da 40 ore a 20 ore.
Il che per molti versi è ottimo, mi da l'opportunità di stare dietro alle casa, avere del tempo per me e per le persone che amo, ma certo l'alleggerimento della busta paga non fa piacere, ma in fondo me lo sono andata a cercare io, visto che sono stata io a chiedere il part-time (mea culpa).

Ora devo cercare di non perdermi d'animo e usare questo tempo in più per realizzare qualcosa di concreto!
Il problema principale è che non so dove indirizzare, in realtà non ho un progetto...
Avevo il sogno di mettere su una mia attività, ma dopo gli oscacoli che avevo trovato l'anno scorso mi sono un pò arenata... Ma il sogno principale rimane sempre di trasferirmi in campagna, ma dovremmo trovare una via di mezzo visto che Claudio lavora in pieno centro e non posso certo farli fare 100 km al giorno!
Ma le case indipendenti vicino alla città hanno prezzi da paura...
Mumble mumble... devo trovare una soluzione...
E poi vabbè... vorrei diventare mamma... Direi che questa è quella delle  tre opzioni più facile da realizzare e sicuramente la più bella di tutte!

Mancano solo quattro giorni ai miei primi 30 anni... ho voglia di crescere e avventurarmi in nuove esperienze.
Sono felice di non avere più vent'anni, ho raggiunto una maggiore consapevolezza di me stessa e finalmete mi sono liberata da (quasi) tutte quelle ansie tipiche dell'età...
Sono più serena e molto meno esigente con me e con le altre persone e soprattutto non cerco più l'approvazione di tutti a tutti i costi !
Voglio darmi da fare e costruire pezzetto dopo pezzetto per me e le persone importanti della mia vita quanto di più vicino ci sia ai miei sogni.


Nessun commento:

Posta un commento